crisi: e’ il momento per indignarsi sempre e comunque e soprattutto senza riflettere prima calderoli con la sua censura sulla festa di capodanno di Mario monti (che coraggio!) adesso Pisapia che va in vacanza in Thailandia, ci si straccia le vesti perche’ e’ andato al Rayavadee di Krabi secondo me uno puo’ andare in vacanza […]

Read More →

Se siete stati in Africa dove si parla swahili, ricorderete questa canzone: e’ di una bellezza ipnotica e struggente. Il Kenya e’ meraviglioso, e la sua gente e’ splendida nella sua semplicita’. Sono due terribili banalita’, ma e’ davvero cosi! Mirabile epitome nel cartello stradale, che appare a meta’ canzone.

Read More →

difficile non farsi prendere dal mal d’africa. forse c’e’ qualcosa che e’ rimasto, nel loro vivere semplice, nel non farsi schiacciare da problemi ben piu’ grandi dei nostri… come vivere senza luce, acqua corrente, senza auto, senza strade asfaltate, senza navigatore o cellulare

Read More →

Solita storia, solite banalita’ scoperchiate per l’abbacinante matrimonio di pepe e bikila. Arrivi in Toscana e trovi strade rabberciate, indirizzi improbabili. Chiedi indicazioni e ti raccontano la storia della loro vita con locuzioni tipo “tiri a dritto”, “passi l’incrociata”. I navigatori sono inutili, ad ogni ansa in collina c’e’ un agriturismo, ma l’indirizzo non e’ […]

Read More →

per la vacanza alle Laccadive nessun libro in valigia: ho pescato casualmente nella libreria del Bangaram Resort. La scelta e’ caduta su Ken Follett, Codice a Zero. Thriller abbastanza tradizionale, ma lettura piacevole.

Read More →

come frequentatore degli abissi marini sono proprio un novizio, ma col freddo che avvolge l’italia e’ una goduria ricordare le meraviglie sottomarine dell’isola di Mafia come fotografo sono ancora piu’ scarso, ma gia’ questi scatti modesti danno un’idea della grandezza

Read More →