E’ stata una scommessa, ma tutto è andato per il meglio. Anzi – come direbbe il compianto Paolo Villaggio -  ho scelto di andare in vacanza nel mese più caldo degli ultimi 150 anni. Mi sono innamorato ancora di più delle Marche, una regione splendida in cui gli impianti urbanistici di molti borghi sono giunti […]

Read More →

L’eccesso di informazione di cui disponiamo ci rende più confusi, insicuri. Incapaci di discernere i facts dagli alternative facts. Ormai è assodato: una ricerca su google può portare a tutto e al contrario di tutto. Pagine che sostengano una tesi e pagine che facciano endorsment per la tesi opposta. Il fatto di avere sempre in […]

Read More →

Lunigiana e Garfagnana meritano miglior sorte, così come la striscia di litorale che le racchiude. Non sono fratelli minori di una toscana da cartolina o un Chiantishire da esportazione: questo lo penso da sempre. E lo ribadisco dopo una splendida vacanza di Pasqua a Marina di Massa. Oltre ai colori della primavera, al contrasto tra […]

Read More →

Capita sempre più spesso che l’arte imiti la vita, che la poietica ispiri la tecnologia con buona pace di Aristotele. Nella serie classica di star trek i rudimentali comunicatori del capitano Kirk sembrano concepiti dallo stesso ingegnere che ha mandato in produzione il motorola StarTac, creando un pericoloso corto-circuito. La fantasia, il cinema e la […]

Read More →

Arriva l’inverno e spieghi a tuo figlio cosa sia il solstizio. Immagini di arrivare ad un analemma, ma ti fermi. Ti appassioni alla storia del Titanic, ai suoi mille dettagli. Allora decidi di noleggiare in biblioteca un libro per bambini. E’ difficile adattare il tuo registro linguistico, definire il modo per esporre i concetti. Farsi […]

Read More →

Ecco questo dicembre 2016:  12 giorni di nebbia consecutivi, senza vedere il sole. Vai a pattinare, ti muovi come un bradipo premuroso ma ti investono da dietro; ti ritrovi il gomito come un melone, dopo un cloc inquietante. Poi il destino ti porta ad incontrare, col tuo incedere guardingo, un tombino mezzo sfondato e uno […]

Read More →

Sembra un paradosso. Questo motivo degli U2 è famosissimo. Loro stessi ne hanno fatto tre video clip diversi. Quello su Berlino Est era il mio preferito. Seguito da quello sui bisonti. Ma questo anonimo ha aggiunto, a testi e melodia ineccepibile, un commento visivo agrodolce, suggestivo ed evocativo. Che mi ha colpito. Tanti gli spunti […]

Read More →