Il sito dell’inter (qui potete vederne qualche screenshot) ha uno slider iniziale. Flexslider E’ una delle cose piu’ complesse, ma da oggi e’ possibile disabilitare la pausa di riproduzione di un elemento slider che sia video SE questo video è l’unico elemento nella successione. Cioè lo flexdlider funziona anche se abbiamo un solo slide con […]

Read More →

  Perché ci si mette nei guai? Spesso capita di fare la cosa giusta nel posto sbagliato. E di entrare senza volerlo in un mare di guai. Conosci le persone, conosci la azienda in cui lavori ma speri sempre di poter cambiare il mondo, migliorarlo con il tuo contributo e la tua visione delle cose. […]

Read More →

Ho installato google web designer, il tramonto di flash e’ sempre piu’ vicino. E non s ìi puo’ che esserne felici. E’ il momento di approcciarsi all’HTML5 giusto per dimenticare tutti i conflitti tra tablet-smartphone e browser tradizionali. Lo si può scaricare qui. Le premesse sono buone, si cambia il modo di lavorare per renderlo […]

Read More →

Oggi l’inter è ufficialmente passata agli indonesiani. Preferisco soprassedere agli sviluppi societari perché sinceramente ci ho già pensato parecchio; eppoi è tutto talmente prematuro… La coincidenza è che la notizia sia divenuta ufficiale lo stesso giorno della ricorenza musulmana del Festival del Sacrificio Il mio sacrificio è invece stato adattare un CSS di wordpress alle […]

Read More →

Sto perdendo diottrie per configurare il nuovo ennesimo sito sull’identità visiva inter. C’e’ del sarcasmo in questo, perche’ proprio in questi giorni si ventila la firma sul contratto bahasa. Gestire un css su wordpress non è esattampente semplice, soprattutto se si deve assecondare un semplice mockup proveniente da photoshop, in cui il creativo di turno […]

Read More →

Mettere le mani nel lavoro di altri e’ sempre complicato, specialmente quando si parla della home page di un sito che carica decine di javascript e un css da quasi 300k. Se poi questo sito e’ quello dell’inter e per ignavia non hai un valido ambiente di staging, c’è il rischio di perdere la pazienza. […]

Read More →