Troppi errori di battitura non corretti. Peccato. Gli episodi trattati sono interessanti, soprattutto quelli misconosciuti come riguardanti il Lancastria o i vari sottomarini. La lettura appassiona, il mare e’ una notevole barriera naturale, spesso l’uomo ha l’ardire di dominarlo. Addirittura lo sfida, creando sommergibili sempre piu’ sofisticati. Qui ci sono le regole della natura in […]

Read More →

Tutti gli sviluppi dei diversi social network sono difficili da seguire. Prima il nuovo layout di youtube, poi la timeline di facebook e adesso google plus. cosi’ quello che prima funzionava, d’un tratto.. non funziona piu’. prendiamo youtube e jwplayer: si innova la api, si cambia la policy dei video (si passa monetize) nuove cose […]

Read More →

ecco la mia banalita’ gratuita: ET0’O ha nascosto le debolezze di questa squadra per un po’ di tempo.

Read More →

Questo libro ha, per la forma mentis dell’ingegnere, lo stesso effetto della cocaina purissima. Poco indulgente sull’aspetto umano e strappalacrime delle sciagure, si dimostra invece molto preciso in tutti gli altri campi. Nelle prime pagine si e’ un po’ spiazzati dall’abbondanza dei verbi e termini nautici, ma subito ci si immedesima. Si parla di comportamenti […]

Read More →

Dopo il regio decreto per il canone EIAR ecco un’altro dinosauro giuridico. Loro si’ che han un bel contratto di lavoro. ecco spiegate tante cose, la lotta ai privilegi, in Italia, deve ancora iniziare. Ad ogni livello. Il buon Berlusconi fa saltare il vertice di maggioranza perche’, poverino, gli han ribadito che dovra’ pagare – […]

Read More →

mezza giornata l’una, mezza l’altra incertezza piu’ assoluta, brutte sorprese, grandi corse e grandi ritardi. gente accalcata, indicazioni contraddittorie, imprecazioni poi, quando il servizio riprende, fanno anche gli zelanti ad appioppare multe “ma io ho ripreso la metro perche’ tutti i treni sono soppressi, il suo collega al mezzanino mi ha fatto passare” andate in […]

Read More →

ero alla Bufala quando mi sono incupito Lento lento adesso batte pių lento ciao, come stai il tuo cuore lo sento i tuoi occhi cosė belli non li ho visti mai ma adesso non voltarti voglio ancora guardarti non girare la testa dove sono le tue mani aspettiamo che ritorni la luce di sentire una […]

Read More →