Repubblica di qualche giorno fa tornava sulla mobile-TV. Sarebbero 30 mila le persone che hanno seguito, lo scorso dicembre, il derby Inter-Milan 3-2 sul loro telefonino 3. Io e Crippa lamentavamo: possibile accontentarsi di un TV 15 pollici per uno spettacolo del genere? Eppure 30mila abbonati di 3 non hanno esitato a strabuzzare gli occhi. […]

Read More →

Certo, ci sono anche dei lati negativi: ieri sera ad esempio, in pieno caso ferroviario per il solito “guasto al materiale rotabile, Trenitalia si scusa per il disagio”, ho agguantato un treno alternativo al volo come il Ragionier F. faceva col “17 barrato, quello della collinare”. Ma vivere in provincia ti dà molte soddisfazioni: ora […]

Read More →

Un aperitivo finalmente sfizioso, un gradevole film di Verdone e una cenetta fuori tempo massimo, aiutata dall’avvento dell’ora legale. Tutto proficuo, comunque. Tra meno di un mese si parte per il ponte del 25 aprile a Roma e quindi, in Maggio, una decina di giorni a Napoli e costiera amalfitana. Internet può fornire spunti a […]

Read More →

Ieri sera il ranking di Jamo nella società è schizzato da impresentabile a inopportuno, saltando gli stadi intermedi di sgradevole, imbarazzante e indecoroso: dopo la solita palestra mi ritrovo coinvolto in una festa trendy nella palestra trendy. Uomini (ottuagenari) in giacca e cravatta. Donne (le più giovani, poche) in minigonna di jeans. Ragazzini (pochissimi) incartati […]

Read More →

Tra tutti i sistemi di auto-valutazione del tuo profilo elettorale, quello di Repubblica è il più convincente tecnicamente: fatto in flash, con animazioni anche gradevoli. Ma la lunghezza e la struttura del sondazzio sono stremanti. Anche i risultati sono disorientanti: la tua personalità si trova dissezionata in tante parti, perdendo la rotta sulla vista d’insieme. […]

Read More →

Ajax è un nome trendy per qualcosa che c’era già. Però occorre ammettere che è utile. L’esempio che ho messo in piedi è sulla modulo di iscrizione al sito spagnolo. Basta spostarsi al campo nickname, digitare qualcosa e quindi spostarsi al campo password. Dopo qualche secondo appare una scritta, tra nickname e password, che dice […]

Read More →

22 Marzo, ultima delle 5 giornate. Splendide bandiere in Buenos Ayres; temi alti, oggi. Pensavo alla medaglia d’oro al valore civile conferita da Ciampi a Fabrizio Quattrocchi. Assurda, vergognosa e irritante: questi gli aggettivi che mi vengono in mente. Lasciamo il rispetto per i morti e l’emotività fuori da questo post. Come gli aspetti linguistici […]

Read More →

alle 16e45 sono spariti tutti, come per magia. effetto sciopero ATM a parte il silenzio, che è prodigiosamente aumentato, si riscontra: – nessuna urgenza per sponsor – nessun telefono che trilla perché qualche tifoso ha inavvertitamente pronunciato la parola “internet” al centralino o ad appiano o a interello – nessuna stampante inceppata – nessun allegato […]

Read More →