Era una giornata come tante altre, si risolveva la questione dell Inter Quiz 2004/05 e automatizzavo la procedura di creazione delle icone-filmato, quindi sperimentavo le chiamate via IP di InternetCalls (figata!), con cuffia e microfono. …poi… Pungolato, negli ultimi salaci commenti, dagli scalzacani che infestano Interisti.org, ho deciso alfine di rifare la mia pagina personale […]

Read More →

Ieri col mio manone ho seguito una vittoria un po’ sciapa dell’Inter. Ma necessaria, dopo il travaglio delle ultime settimane. Ma leggevo, navigando. Leggevo che il costo delle suonerie polifoniche in Italia è mediamente di 3,3 Euro. Il più alto della comunità europea, assurdo se si considera che la canzone completa costa mediamente 1,20 euro! […]

Read More →

La sanità lombarda, decantata da tutti e assurta a modello, ha qualche debolezza. Lo dico senza veleno e con bonarietà. Ieri assecondavo un’insana idea: traslare una bacheca porta-trofei presente nel corridoio principale dell’ala nerazzurra di palazzo Durini. 6 o sette mensole di vetro massiccio, un catafalco di oltre due metri che, sotto gli sforzi ruvidi […]

Read More →

Il blog è uno splendido strumento che aiuta a trascegliere e coltivare le proprie ubbie. Dopo le scommesse online, i telefonini. Suonerie, loghi, servizi a valore aggiunto. Poi sfondi, filmati, chat, screensaver, gusci. La voglia di spendere sembra non avere pace, anche se spesso la preclusione ai minorenni è una postilla illeggibile. Una suoneria mi […]

Read More →

Partita scialba, ma almeno arrivare a Milano è stato piacevole: un acquazzone aveva ripulito l’aria e rinfrescato gli spiriti. Pareggio a reti bianche, ma anche questa volta “abbiamo fatto la partita”. Gazzetta.it e Sky vedono in panchina Julio Cesar, ma c’era Orlandoni. Argilli, nel Livorno, invece non compare nella lista su Lega-Calcio.it. Sul sito del […]

Read More →

Il pistolotto filomarxista, alla fine di Fahrenheit 9/11, era un po’ stantio ma abbastanza affascinante. Aveva anche l’encomiabile pregio di strigliare gli spettatori: finché saremo impauriti saremo controllabili, e anche potenzialmente conservatori. Ecco quindi la paura delle scarpe esplosive, dell’aviaria, delle api killer, dei cocktail taroccati in discoteca, dei terroristi all’antrace. Paura dei terroristi o […]

Read More →

Quasi tutte le volte che ho viaggiato in aereo ho pasteggiato a pollo: piace a tutti. La carne cotta di pollo è sicura, come quella di quaglia e tacchino. Una gallina, se si ammala, poi, smette subito di far uova, quindi anche quelle sono sicure. Ma dilaga la psicosi da influenza aviaria tanto che diverse […]

Read More →

Oramai di acqua ne è passata sotto i ponti, dai divani di casa mia a S.Valentino. Inter-Juve è finita, oltre 600 euro in biglietti, pass parcheggio, promozioni nike-finto-eversive (come se una multinazionale si rivendesse come centro sociale), promozioni commerciali a pioggia. Poi 96 minuti di calcio minimalista e un fiume di parole, insinuazioni, critiche e […]

Read More →