L’unico amore che può perpetuarsi è quello imperfetto. Mi piace l’idea di una sinfonia, di un accordo, di tre voci distinte che, a un tempo, mi fanno sorridere, riflettere e sperare. Con partecipazione e trasporto. Ecco il sunto dei tre post di ieri, mio di corra e di fabulus. Pienamente sottoscrivibili e condivisibili. Una gioia […]

Read More →

Già, ha ragione il Corra. Un po’ cinico, un po’ violento e un po’ tranchant. Ma ha fottutamente ragione: i primi 10 anni di Inter.it han visto germogliare una selva infida di personaggi per lo più strafottenti, impresentabili, incompetenti o semplicemente ignoranti. E nessuno di loro, si può ammettere in tutta onestà, ha fortunatamente avuto […]

Read More →

Il solo sfizio d’inserire il link al blog di Giovanni mi ha indotto a rinnovare la grafica del mio postaccio. Era solo l’inizio. Mi sono imbarcato nel ridisegnare la home page del mio sito. Non tutti coglieranno il calembour, ma è un semplice esercizio di stile. E dopo la bisboccia, col caldo *davvero* tropicale, è […]

Read More →

Ice Bar a Milano, Arco della Pace e Marilyn a Canegrate. Girobar dispendioso ma molto divertente. Rientro a notte fonda, stremato e alticcio. Ci fosse stata brezza o un po’ di frescura, sarebbe stata una serata perfetta, con gli amici. la citazione di oggi è: Gaston Bachelard Non esiste la verità originaria, soltanto l’errore originario […]

Read More →

Negli ultimi giorni sono successe un po’ di cose. Riassumiamo. I fatti 1.Bush (sì, quello che da piccolo era militare imboscato e da grande è guerrafondaio) pone un giudice dichiarato antiabortista alla Corte Suprema americana. 2.Scatizzi, vescovo di Pistoia: l’omosessualità degenera la società in quanto minaccia la virilità delle nuove generazioni. 3.Mazzotta, parroco in prov. […]

Read More →

Vi è mai capitato di discutere con qualcuno che, di fronte alla pochezza dei propri argomenti, prende a parlare in falsetto e alza la voce? Repubblica di ieri chiarisce l’aspetto psicologico ed etologico della questione: tecnicamente si chiama muta paradossa

Read More →

Canti, balli e poesie in un angolo di paradiso sperso tra le valli ritorte di Fortunago, nell’Oltrepo’ pavese. La più bella cerimonia cui abbia assistito, per coinvolgimento, intensità, divertimento e interesse. Dodici ore che son volate, e un temporale che passa e va con tempismo perfetto. Multietnico, variopinto e artistico. Vivace e imprevedibile: il cerimoniale […]

Read More →

Serata memorabile; il giorno dopo ti frullano ancora arrangiamenti e cori e giochi di luce. Il mio amore viscerale per il gruppo è stato ampiamente ripagato, emozioni preziose e canti a squarciagola. Ecco l’essenza del concerto, l’entelechia della loro ispirazione: Larry Mullen alle batterie per Sunday Bloody Sunday, Adam Clayton al basso per With or […]

Read More →

Beh, non dico di essermi iscritto a ingegneria per lui, ma è stato il primo contatto con un futuro “collega”, la prima percezione di una professionalità. Il primo sentimento che, sotto al potere e alle luci, ci fosse qualcosa di manuale, di tecnico, corposo e gravoso da capire e non sottovalutare. Oggi, dopo il dottor […]

Read More →